Archivio mensile:agosto 2015

Le grandi migrazioni dal National Geographic

Per le riprese di queste foto specialisti fotografi e cineoperatori hanno filmato per più di 2,5 anni, viaggiando attraverso 20 paesi su 7 continenti,  spostandosi per più di 670 mila. Km.

Dopo lo svernamento in Sud Africa, lontano dalle Isole Falkland, gli albatri dai sopraccigli neri formano una colonia migratoria. (© National Geographic | Frans Lanting):

01

 

Andare per mare Penisola Antartica, Pinguini Papua in fila, rapidi si tuffano tutti insieme. (© National Geographic | Paul Nicklen):

 

02

Mandrie di gnu attraversano le pianure polverose della Riserva Nazionale in Kenya Masai Mara. Ogni anno, i gnu percorrono circa 2.800 chilometri attraverso l’Africa orientale alla ricerca delle piogge e del verde. (© National Geographic | Anup & Manuj Shah):

03

Alla ricerca del ghiaccio. Questi animali marini, usano il ghiaccio come luogo di riposo, dove danno alla luce i loro figli, vi si cibano e quindi sono costretti a migrare. A causa del riscaldamento del nostro pianeta, il ghiaccio scompare. La loro migrazione annuale diventa sempre più lunga e pericolosa, il tempo e le distanze aumentano la sfida per la vita. (© National Geographic | Paul Nicklen):

04

Lo svezzamento della piccola Zebra dura per diversi mesi, nelle annuali migrazioni la madre, riconosce il suo piccolo dalla sua voce, dalle strisce, dall’odore e dalla posizione. (© National Geographic / Marc Moritsch)

05

Medusa dorata di Palau deve il suo colore a certe alghe – organismi unicellulari chiamate zooxantelle, che vivono nelle meduse stesse, fornendole la vitalità necessaria. Le meduse seguono il sole ogni giorno il quale nutre i loro “passeggeri” assicurandogli la sopravvivenza. (© National Geographic | National Geographic Television):

06

Maschio cerca di impressionare la femmina di albatro dimostrando la sua apertura alare che spesso si estende oltre i 3 metri, sull’isola di South Georgia. (© National Geographic | Frans Lanting):

07

Lotta tra elefanti marini, del peso di quattro tonnellate e fino a 4,5 metri di lunghezza, spesso gli avversari possono essere gravemente feriti. Il vincitore ottiene tutta la spiaggia con le femmine. (© National Geographic | Paul Nicklen): 08

Salmone dopo una lunga migrazione depone le uova nel fiume dove è nato in Kamchatka, Russia. (© National Geographic | Randy Olson):

09

Stormi enormi di pellicani bianchi superano il Mississippi. Succede due volte l’anno durante il viaggio tra i luoghi dove gli uccelli svernano e dove allevano i piccoli. (© National Geographic | Annie Griffiths):

10

Con i loro piccoli, i grandi capodogli nuotano dalla costa delle Azzorre nella parte orientale dell’Oceano Atlantico all’Artico. (© National Geographic | Hiroya Minakuchi):

11

Nella primavera le aquile di mare testabianca o aquile calve migrano lungo il corridoio del Mississippi, a nord degli Stati Uniti e del Canada, trovando abbondanti risorse alimentari, e, talvolta, condividono i loro avanzi con corvi comuni. (© National Geographic | Jim Brandenburg):

12

Antilopi africane che attraversano le pianure del Sud Sudan. (© National Geographic | George Steinmetz):

13

Elefanti marini migrano verso le isole Falkland per la riproduzione. I giovani ricevono l’attenzione dalle loro madri. (© National Geographic | Paul Nicklen):

14

Formiche, guidate da un istinto quasi incomprensibile, da 500.000 a due milioni di animaletti,si spostano migrando come unico organismo. (© National Geographic | Mark Moffett):

15

La testa e le mascelle di formica soldato. Il suo compito include il trasferimento in migrazione delle larve della colonia. (© National Geographic | Christian Ziegler):

16

Dai 10 ai 20 giorni sono necessari alle zebre, per superare i 250 chilometri di prati e boschi, che si trovano tra il fiume Okavango, e uno dei più grandi laghi salati al mondo: il Lago Makgadikgadi. (© National Geographic | Anup & Manoj Shah):

17

Al largo della costa del Western Australia, un piccolo gruppo di pesci che nuotano vicino lo squalo balena, usandolo come rifugio dai predatori. (© National Geographic | Brian Skerry):

18

Milioni di farfalle Monarca si aggrappano agli alberi “Oyamel” nelle foreste messicane. Prima di eseguire la migrazione verso nord in primavera, ogni farfalla che cade dagli alberi inizia l’accoppiamento. (© National Geographic | Stephanie Atlas):

19

Orso polare in piedi su un lastrone di ghiaccio. Il ghiaccio, che è fondamentale per il suo habitat, diminuisce a causa del riscaldamento nell’Artico. (© National Geographic | Paul Nicklen):

20

Gli elefanti del Mali devono sempre viaggiare attraverso la regione arida del Sahel in cerca di cibo e acqua. Il loro percorso, quasi 500 chilometri, annuale è la migrazione più lunga nota di elefanti. Come il clima diventa più instabile, e gli uomini acquisiscono nuovi territori, il destino di questi nomadi del deserto è abbastanza incerto. (© National Geographic | Anup & Manoj Shah):

21

Un orango femmina nel Borneo trattiene il suo cucciolo. Gli oranghi istintivamente ritornano sugli alberi nel momento in cui cominciano a dare i frutti. (© National Geographic | Tim Laman):

22

Nel corso della settimana di migrazione i granchi rossi di Christmas Island nell’Oceano Indiano devono andare giù per le ripide scogliere, dove molti cadono e muoiono prima di raggiungere la loro destinazione sulla costa. (© National Geographic | David Hamlin):

23

Le zebre durante la migrazione, di solito si accompagnano agli gnu, in modo da salvaguardarsi dal pericolo dei predatori le aspettano se separate dal branco. (© National Geographic | Mitsuaki Iwago):

24

Squalo bianco di solito significa la morte per qualsiasi grande mammifero, anche per enormi elefanti marini vicino l’isola di Guadalupe sulla costa pacifica del Messico. (© National Geographic | Mauricio Handler):

25

Le recinzioni lungo i pascoli non sono destinate alle antilocapre che non può saltarle. Quindi quando cerca di strisciarvi sotto, il filo spinato diventa una trappola mortale. (© National Geographic | Joe Riis):

26

Antilocapra americana: antilope al tramonto in Oregon. (© National Geographic | Michael Durham):

27

Scimmia Nasica tiene saldamente il piccolo durante un salto nelle foreste del Borneo. (© National Geographic | Tim Laman):

28

Oche canadesi, dopo essersi cibate e riposate, sbattono freneticamente le ali schizzando acqua ovunque, riprendendo,così, il loro viaggio verso il nord. (© National Geographic | Thomas Kitchin Hurst & Victoria):

29

 

-oOo-

Animali in Foto

Una giornata fredda nelle foreste della Finlandia. (Foto TOPI Lainio):

00

Faccia a faccia con il fotografo. (Foto Mike Korostelev):

01

Non me lo aspettavo. Un pinguino di Humboldt nato da poco a Manila è tra le mani delle concorrenti ad un concorso di bellezza nelle Filippine. (Foto JAY DIRECTO):

02

Cuccioli di orso giocano tra loro in Alaska. (Photo by Greg Morgan):

03

Ippopotami comunicano tra loro. (Photo by Tony Margiocchi):

04

In tutta la sua bellezza. Piccio dorato vola dal nido in Alaska. (Foto di Michael Quinton):

05

Taxi d’acqua. Gabbiano e un maiale alle Bahamas. (Foto JULIE ZONEY):

06

Compagno serio. Tricheco è immerso nella acque basse al largo della costa di Spitsbergen nell’Artico. (Foto di Franco Banfi):

07

L’elefante africano di tre giorni con la madre esce da una pozzanghera. (Foto ATTILA BALAZS):

08

Rari predatori. 3 leopardi delle nevi appena nati in uno zoo in Germania.

09

Sacrificio di bellezza. Esposizione di animali a Bangkok. (Foto Skachat Lilit):

10

Un fatto positivo. Panda appena nati a Sichuan, Cina. E’ difficile riconoscerli. (Foto: China Daily):

11

Giraffa appena nata allo zoo di Oklahoma City. (Foto da Sue Ogrocki)

12

Fa caldo con la pelliccia. Tigre su un blocco di ghiaccio in uno zoo pakistano. (Foto Shahzaib Akber):

13

Osso della gamba. Ad un fenicottero in uno zoo del brasile, a causa di un’infezione hanno dovuto amputare una zampa, ma i veterinari gli hanno protamente messo la protesi. (Foto di Nelson Antoine):

15

Muscoloso. 180 chili di muscoli, ungorilla di 18 anni in uno zoo del Giappone. (Foto Higashiyama ZOO)

16

La vigogna – tipo mammifero degli ungulati della famiglia dei camelidi. Riserva Nazionale in Perù. (Foto da Sebastian Castañeda):

17

Fenicottero di profilo. (Photo by Matthias Rietschel | AP):

18

 

-oOo-